SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA

Dichiarazione Presa d'atto Forestale

Image 01

Qualora il previsto intervento edilizio comporti movimenti di terra in zona soggetta a vincolo idrogeologico ai sensi del R.D.L. 30.12.1923 n. 3267 è necessario presentare unitamente alla pratica edilizia la “dichiarazione movimenti di terra”, su modello predisposto dal competente ufficio comunale, corredata dall’opportuna documentazione tecnica.

Ai sensi della L.R. 14/09/94 n. 58, art. 20, l’emissione della presa d’Atto di cui all’art. 54 delle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale (P.M.P.F.), relativamente alle iniziative edilizi e alle infrastrutture ad esse strettamente connesse, regolarmente approvate e comprese negli strumenti urbanistici vigenti, è di competenza del Comune.

Rimane quindi di competenza del Servizio Forestale Regionale l’emissione della Presa d’Atto per tutti gli interventi non edilizi o ad essi non strettamente connessi, quali:

NEL CASO IN CUI GLI INTERVENTI COMPORTINO UNA RIDUZIONE DI SUPERFICIE BOSCATA, ANCHE PARZIALE, DOVRA’ ESSERE PRESENTATA APPOSITA ISTANZA AL SERVIZIO FORESTALE REGIONALE CONFORMEMENTE AI MODELLI APPOSITAMENTE PREDISPOSTI.


Responsabile del Provvedimento
Responsabile del Procedimento
Istruttori Tecnici

Modulistica Scaricabile


Dichiarazione per rilascio Presa Atto Forestale